Camera di Commercio di Isernia: agevolazioni e finanziamenti alle imprese con la nuova legge Sabatini

| di Cassandra Picciano
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

La Camera di Commercio di Isernia informa che è disponibile sulla home page del sito del Ministero dello Sviluppo Economico (www.sviluppoeconomico.gov.it) il modulo di presentazione della domanda per agevolazioni e finanziamenti alle imprese con la nuova legge Sabatini. Il modulo, organizzato in 8 macrosezioni con campi interattivi, contiene tutte le dichiarazioni sostitutive che il richiedente dovrà rendere ai fini dell'accesso al contributo. La domanda dovrà essere corredata, nei casi specifici, dalla dichiarazione di certificazione antimafia e dalla Procura a eventuale soggetto delegato alla presentazione.

Una volta compilata, la domanda dovrà essere sottoscritta, con firma digitale, dal legale rappresentante dell'impresa proponente o da un suo procuratore e spedita dalle ore 9:00 del 31 marzo 2014 esclusivamente tramite posta elettronica certificata agli indirizzi PEC delle banche o degli intermediari finanziari aderenti alle convenzioni.
Il Ministero concede un contributo a copertura parziale degli interessi relativi ad un finanziamento concesso dalle banche o dagli intermediari finanziari convenzionati della durata massima di cinque anni dalla data di stipula del contratto di finanziamento, comprensiva del periodo di preammortamento o di prelocazione.
Il finanziamento può coprire fino al 100% degli investimenti ammessi, per un importo compreso tra 20.000 euro e 2 milioni di euro, anche se frazionato in più iniziative di acquisto, per ciascuna impresa beneficiaria. L'agevolazione consiste in un contributo pari all'ammontare complessivo degli interessi calcolati in via convenzionale su un finanziamento al tasso d'interesse del 2,75 per cento, della durata di cinque anni e d'importo equivalente al predetto finanziamento.
Il finanziamento è concesso, entro il 31 dicembre 2016, dalla banca o dall'intermediario finanziario a valere su un plafond di provvista costituito presso la gestione separata della Cassa Depositi e Prestiti. Inoltre, l'intervento prevede che le imprese beneficiarie possano accedere con priorità al Fondo centrale di garanzia per le PMI, a copertura massima dell'80% del finanziamento. Per accedere ai contributi, l'impresa presenta alla banca, all'atto della richiesta del finanziamento, una dichiarazione-domanda per l'accesso al contributo ministeriale, attestando il possesso dei requisiti soggettivi e oggettivi. A seguito della delibera di finanziamento bancaria, il Ministero procede alla concessione del contributo.
A tal proposito il Presidente dell’ente camerale, Pasqualino Piersimoni, comunica che il prossimo 21 marzo, alle ore 10:00, presso la sala convegni della Camera di Commercio in Corso Risorgimento n.302, si svolgerà un seminario informativo sul tema promosso dall'Ordine dei Commercialisti della provincia di Isernia e da Fidi Alta Italia.

 

Cassandra Picciano

Contatti

redazione@iserniaoggi.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK