Partecipa a Isernia Oggi

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

La Geotec Isernia ruggisce nel 'derby': altisonante 3-0 contro Sora

Canestracci: "E' stata una pallavolo molto bella in attacco, ma anche al servizio e in ricezione"

Condividi su:
Una Geotec Isernia da manuale abbatte la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora con un 3-0 che non ammette repliche. La compagine diretta da Cannestracci ha dimostrato in un momento complicato della stagione un carattere e una grinta che ha spazzato via Sora e i dubbi su una squadra che ha tutte le carte in regola per evitare i playout ottenendo la prima vittoria casalinga in assoluto contro i ciociari. L'avvio del match vede entrambe le compagini concentratissime e se si eccettua un fallo di linea chiamato in fase d'attacco a Sora, gli errori latitano. Per questo motivo, il primo timeout tecnico arriva con le squadre inevitabilmente vicine visto che Isernia conduce 8-6. Al ritorno sul mondoflex, la Globo ristabilisce subito la parità grazie ad un ace di Libraro. La partita rimane equilibratissima e anche il secondo stop forzato arriva con Isernia e Sora vicinissime: il tabellone luminoso, infatti, recita 16-15 in favore dei laziali. Il set rimane tiratissimo fino al 20-20, prima cioè del break che si rivela decisivo ai fini delle sorti del set: un attacco di Sabbi e un successivo ace di Westphal danno il +2 a Isernia che allunga ulteriormente (24-21), quando viene fischiato un altro fallo in attacco agli ospiti. A quel punto, i biancazzurri tengono e Sora riesce ad annullare un solo set point prima del decisivo attacco in diagonale di Sabbi che sancisce il 25-22 con il quale Isernia porta a casa il primo set. L'avvio di secondo set ricalca quello del primo: Isernia prova per prima a scappare via grazie ad un ace di Turano che sancisce il +2 isernino, vantaggio che resta immutato fino al primo stop tecnico visto che i padroni di casa guidano 8-6. Poco dopo la ripresa del gioco, un attacco out dello schiacciatore ospite Roberti permette a Isernia di portarsi a +3 (10-7) prima che il suo compagno Libraro lo imiti portando a quattro lunghezze il vantaggio dei padroni di casa. A quel punto per il tecnico laziale Gatto è inevitabile chiamare timeout per dare la sveglia ai suoi con l'australiano Roberts che mostra ai suoi compagni come si fa con un ace sporco che riduce le distanze (13-10). Poco dopo, però, Sabbi fa meglio: prima un ace e poi un servizio tenuto a malapena dalla difesa di Sora, permettono alla Geotec di portarsi a +5 al secondo stop forzato (16-11). Westphal aumenta ancora il distacco subito dopo la ripresa con un muro su un attacco di Libraro prima di un controbreak ospite che porta Sora a -5 (18-13). Il +6 a favore della Geotec, però, viene ripristinato poco dopo quando Roberts riceve male un servizio di Turano portando il parziale sul 20-14. Gatto chiama un nuovo timeout e al rientro sul mondoflex si assiste ad uno scambio lunghissimo e tiratissimo che premia i laziali riportandoli a -4 (20-16). La squadra di Cannestracci, però, è tesa come una corda di violino e tiene benissimo i tentativi di rientro di Sora riuscendo a chiudere 25-21 il set che vale il 2-0. Lo start di terzo parziale vede Sora portarsi avanti subito per 4-2 ma Isernia oggi è incontenibile: un errore in attacco degli ospiti, una gran difesa biancazzurra ed un muro di Giosa alimentano un break di 4-0 in favore dei padroni di casa che ribalta il risultato (6-4). Come nei precedenti due set, quindi, al primo stop forzato il tabellone recita 8-6 in favore della Geotec. Sora continua a sbagliare anche alla ripresa del gioco e un errore in ricezione di Libraro prima e un attacco out poi, permettono a Isernia di portarsi sul 10-6. Isernia ha il morale ha mille, Sora è sotto un treno e i biancazzurri volano: in serie un errore di Roberts, un muro di Turano e un ace di Giosa portano i padroni di casa ad un impensabile +7 (14-7) prima che il tecnico laziale Gatto si decida a chiedere la sospensione volontaria. La musica non cambia e per Isernia è un tripudio: un nuovo muro di Sabbi porta al secondo stop forzato del set con i molisani che doppiano i laziali (16-8). Il Pala Fraraccio è una bolgia e la Globo è in coma persistente: il rientro sul mondoflex per i ciociari diventa un lungo calvario che porta all'incredible e roboante 25-16 che fa esplodere i numerosi supporters biancazzurri per un 3-0 in favore dei molisani tanto impensabile alla vigilia quanto cercato e importante. Alberto Gatto (all.Globo Banca Popolare del Frusinate Sora) : Dopo la gara di oggi, posso dire che all'andata ci è andata fin troppo bene. Oggi la Geotec ha meritato la vittoria così come ha dimostrato il campo. Sapevo che loro avrebbero potuto reagire in una situazione difficile sotto il profilo tecnico ma abbiamo mezza squadra out. Se avete notato, avevamo solo due giocatori in panchina. Abbiamo dato spazio a Scuderi per salire di tono in ricezione perchè è uno specialista della seconda linea. Mario SCAPPATICCIO (Palleggiatore Globo Banca Popolare del Frusinate Sora) Quando la ricezione non è delle migliori tutto diventa più difficile. In qualche situazione ho provato a forzare di più il gioco, ma il risultato non è stato quello sperato. Veniamo da un periodo in cui il livello degli allenamenti non è molto alto. Poi Isernia ha fatto la sua partita e stasera abbiamo purtroppo perso. Jorge CANNESTRACCI (all. Geotec Isernia)E' stata una bellissima partita che non va sminuita.Sia per i ragazzi che hanno messo il massimo impegno in campo sia per i tifosi. Oggi il Palafraraccio era colmo. E' stata una pallavolo molto bella in attacco, ma anche al servizio e in ricezione. E' stata una vittoria corale. Ernesto TURANO (Centrale Geotec Isernia): Abbiamo sostenuto una partita incredibile, siamo stati bravi in tutti i fondamentali. Quando questa squadra gioca così non ha importanza l'avversario che si trova dall'altro lato della rete, avremmo vinto comunque. TABELLINO GEOTEC ISERNIA-GLOBO BANCA POP. FRUSINATE SORA 3-0 (25-22 / 25-21 / 25-16) Geotec Isernia: Fiore 10 Turano 7 - Valera 4 - Sabbi 25 – Westphal 9 – Giosa 7 – Puhar 0 - Beccaro 0 - Spampinato (L). Non entrati: Capra - Gato. Allenatore: Cannestracci. Globo Banca Pop. Frusinate Sora: Costantino 2 - Roberts 14 - Scappaticcio 2 - Lazzaro 0 - Polidori 9 - Scuderi 1 - Libraro 9 - Roberti 4 - Gatto (L) Non entrati: De Rosas - Darraidou. Allenatore: Gatto. Arbitri: Gasparro Mariano - Orpianesi Pierluigi Starting Six Geotec Isernia: Valera-Sabbi, Fiore-Westhpal, Giosa-Turano. Spampinato (L). Geotec Isernia (b.v. 5, b.s. 10, muri 12, errori 6) Starting Six Globo Banca Pop.Frusinate Sora: Scappaticcio-Roberts, Costantino- Polidori, Libraro-Roberti. Gatto (L). Globo Banca Pop. Frusinate Sora (b.v. 5, b.s. 7, muri 3, errori 5) Note: spettatori circa 800 - Durata set: 0.28 - 0.27 - 0.23 Tot. h.1.18
Condividi su:

Seguici su Facebook