Concerto di Natale 2016 dell'Istituto Comprensivo San Giovanni Bosco di Isernia, un'Andrea d'Isernia matura e presente sul territorio con iniziative di grande spessore culturale .

| di Lucia Lozzi
| Categoria: Scuola
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

di Lucia LOZZI 

Un Natale come sempre speciale quello dell'Istituto Comprensivo San Giovanni Bosco di Isernia che ha visto tutte le scuole, dall'infanzia alla secondaria, passando per la primaria, in diverse giornate esibirsi in rappresentazioni natalizie di gran spessore. Tanti i bambini e ragazzi che sono "andati in scena" durante le serate a loro dedicate dando prova di grande preparazione. All'auditorium Re d'Italia, alla presenza del Prefetto Guidi, l'Andrea d'Isernia ci ha coinvolto in un turbinio di emozioni. Musiche, canti, cori, tanti i generi e gli autori " toccati" che hanno suscitato nella platea sensazioni coinvolgenti e tanti applausi . Bravi davvero i ragazzi preparati dai professori di musica e dalle insegnanti. La Preside Mariella di Sanza, "fare scuola per me è sempre un punto di partenza, una sfida, una conoscenza di ognuno di loro, del loro meraviglioso mondo interiore, senza perdere mai di vista quelli che sono gli obiettivi e le competenze che devono raggiungere. La loro crescita intellettuale ed emozionale mi sta molto a cuore come dirigente, madre, donna e loro punto di riferimento insieme a tutti il corpo insegnanti e collaboratori ". Uno spiritual " happy day" davvero ben intonato a cui ha fatto da sfondo un battito deciso del pubblico presente. Una voce quella di Mariagrazia Scurti emozionante, un vero spiritual, insieme a Marco Lombari. Il prof. Vitullo decisamente emozionato. Ma tutti Cristina Lilli, Enzo Cimino, Sabatino di Stefano, Ivana Rufo, Marcello Rivelli, Rita Vacca e Federico Valerio. Una rappresentazione realizzata con amore e passione per la propria professione. La scenografia dei balli ha visto, poi, le ragazze della secondaria esibirsi in una rappresentazione fantastica. Curata da Rita Vacca, ha visto la partecipazione dell'intero team scolastico che, pronto, si è speso senza riserve per lo spettacolo. Un grazie sentito da parte della Preside Di Sanza anche per tutti gli insegnanti vigili e attenti ai bambini nella sala e che composti e allegri hanno gioito a turno delle performance dei loro compagni. Si sono susseguiti, durante lo spettacolo, brani strumentali con tastiera e chitarra. I ragazzi preparati da Morris Capone e il loro modo di augurare Buon Natale ha, con i classici brani natalizi, scaldato il cuore. Quest'anno poi Sondrio e' stata la metà di un successo meritato e, durante l'inaugurazione dell'anno scolastico, si sono distinti per un rap ballato davanti al Ministro Giannini. Il tema del bullismo e la lotta contro tale fenomeno che deve partire dalla reazione degli stessi ragazzi i quali non devono subirlo o tantomeno farlo subire ad altri. Lo hanno riproposto durante lo spettacolo, davanti al pubblico di Isernia e di nuovo ai loro professori tra cui Sabatino Di Stefano, veramente emozionato come d'altra parte tutta la platea. Le riprese della giornata, proiettate sul grande schermo, e la sensazione palpabile di un gruppo ben strutturato. Ha fatto seguito un "jungle bell rock" intonato dei ragazzi della 3E e 3 F perché l'impegno dei ragazzi è riconosciuto sempre e la loro dolcezza palpabile . Una 2B, 2A, 2E, 3E, 3B, 3C. farci sognare. Delle vocine niente male...chissà che tra loro non ci siano dei magici cantanti. Un ultimo brano ha visto 2F, 2A, 2E e tutte le Prime classi e sezioni, nessuna esclusa. I tecnici e i collaboratori scolastici disponibili. Un vero team. Un bello spettacolo. Prime, seconde e terze di tutte le sezioni,  insieme per un grande spettacolo. Abbiamo riportato alcuni dei nomi solo ed esclusivamente per la difficoltà nel reperirli tutti ma, indistintamente, professori e ragazzi dell'Istituto Comprensivo San Giovanni Bosco, dai piccini ai più grandi, hanno dato il loro contributo, durante le manifestazioni, in termini di impegno e appartenenza alla scuola. La presentatrice Lina Fantini, impeccabile. Conclude la Dirigente, "un'altra dimensione, bravi i miei ragazzi e il gioco di squadra che che c'è nelle scuole del mio Istituto e in tutto ciò che realizziamo, sia sul palco che dietro le quinte. Devo ringraziare la mia splendida squadra e i miei splendidi alunni. Senza di loro tutto lo spettacolo non sarebbe stato così bello!" Queste le parole della Dirigente al termine della serata e questo, invece, lo aggiungiamo noi della redazione..Perdonateci se non ci sono tutti i nomi di ognuno che sappiamo bene vi faccia piacere sentire e veder scritti ma , siete tanti, tanti, tanti e vi assicuro anche bravi bravi...Ognuno di voi, sul palco e fuori scena, ha contribuito alla riuscita del concerto di Natale ed è riuscito ad emozionare il pubblico presente . Grazie ancora ai ragazzi e ragazze che, spettatori dai gradini di una sala gremita, mi hanno aiutato nei cognomi e dato dei riferimenti utili per scrivere di tutti loro . Che bello stare con i ragazzi e provare a capire il loro mondo. Che disponibilità! . Una sensazione ....Hanno bisogno di noi grandi per esprimersi, confrontarsi, consigliarsi, comunicare e perché no, condividere emozioni. Spesso impariamo noi da loro, dal semplice linguaggio del...come ti butta ! al più complicato modo di vedere le cose quando poi, in un attimo, diventano semplici parlando con i ragazzi. Non bisogna pensare che crescendo non hanno ancora bisogno di noi adulti. 

Lucia Lozzi

Contatti

redazione@iserniaoggi.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK