Manifestazione Ittierre: sindaci al fianco dei lavoratori, Regione e Provincia assenti

I lavoratori dell'azienda tessile di Pettoranello hanno sfilato questa mattina lungo le vie di Isernia

| di Mario Greco
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Diciannove sindaci dei Comuni della provincia di Isernia con a capo il primo cittadino del capoluogo, Luigi Brasiello,  si sono posti alla testa del corteo per testimoniare in prima persona il momento di difficoltà che l’intera provincia pentra e il Molise stanno vivendo. E hanno così testimoniato, tutti con la fascia tricolore, la loro vicinanza ai lavoratori dell’Ittierre e ai fasonisti che questa mattina hanno sfilato lungo le vie del capoluogo pentro, criticando la gestione Bianchi. Con loro c’erano anche i lavoratori delle altre aziende in crisi: Gam, Esattorie, Dr e i precari della Provincia. Non erano invece presenti al corteo i rappresentanti di altre due importanti istituzioni: la Regione Molise e la Provincia di Isernia.
In ogni caso, la manifestazione è servita per lanciare un messaggio ben preciso: quello di fare tutti insieme il possibile per evitare il declino del territorio isernino e dell’intero Molise. Inoltre, l’iniziativa è stata importante per sensibilizzare il Governo a concedere l’area di crisi per il distretto produttivo di Bojano-Isernia-Venafro. A tal proposito l’onorevole del Pd, Danilo Leva, ha confermato il proprio impegno nei confronti del Governo centrale al fine di ottenere il riconoscimento dell’area di crisi per questo distretto.

Mario Greco

Contatti

redazione@iserniaoggi.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK