Vìola l'obbligo di dimora, finisce in manette

In azione la Polizia provinciale

| di Adolfo Corropoli
| Categoria: Attualità
STAMPA

Ispezioni senza sosta sul territorio della Provincia di Isernia da parte degli agenti della Polizia Provinciale che operano costantemente al fianco delle altre forze dell’ordine. Da uno degli ultimi controlli veicolari effettuati sono emersi gravi reati a carico delle persone fermate, quattro complessivamente a bordo di una sola vettura, una Fiat Multipla, in viaggio lungo la SS 650.
A insospettire gli agenti, una condotta nervosa da parte dei quattro uomini al momento della richiesta dei documenti identificativi. Tre dei quattro uomini dichiaravano di non esserne in possesso. Pertanto, gli agenti della Polizia Provinciale ritenevano necessario l’intervento dei Carabinieri che, dopo una prima verifica effettuata sul posto di blocco e una perquisizione veicolare, dalle quali emergevano gravi irregolarità, conducevano i quattro uomini in caserma per ulteriori accertamenti.
Uno, in particolare, G.V. classe 1964, che aveva fornito false generalità, è stato tratto in arresto per aver disatteso la misura di prevenzione di sorveglianza speciale con obbligo di dimora nel Comune di Civitanova Marche.
Nessun provvedimento, invece, a carico degli altri tre uomini, tutti con precedenti di rapina, stupefacenti, reati contro il patrimonio e porto abusivo d’armi.

Adolfo Corropoli

Contatti

redazione@iserniaoggi.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK