Partecipa a Isernia Oggi

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il Comune organizza una raccolta alimentare per aiutare le famiglie in difficoltà

L'iniziativa si svolgerà il primo sabato di ogni mese

Condividi su:

Si è tenuta, questa mattina, nel Comune di isernia, la conferenza stampa di presentazione del progetto intitolato ‘Il cuore di Isernia, insieme per fare la differenza’, una iniziativa per la raccolta di prodotti alimentari da distribuire ai bisognosi. Presenti alcuni amministratori del Comune, i direttori dei centri commerciali che hanno aderito all’iniziativa e i rappresentanti delle associazioni di volontariato che daranno vita alla raccolta. “La povertà è purtroppo in aumento – ha esordito il sindaco Luigi Brasiello –, quindi abbiamo pensato di organizzare, il primo sabato d’ogni mese, a partire dal prossimo 2 novembre, un banco alimentare per la raccolta di prodotti da destinare alle famiglie in difficoltà. L’amministrazione comunale ha anche in animo di utilizzare l’edificio del X Settembre per una mensa e come ricovero per chi è in stato di bisogno”. “Il banco alimentare – ha aggiunto l’assessore alle politiche sociali Cosmo Galasso – sarà una prima risposta tangibile alle necessità quotidiane di nostri concittadini indigenti. In futuro, spero si possano creare nuove catene di solidarietà per la raccolta di indumenti, calzature e altro ancora. Ringrazio il direttore della Conad e il direttore del Centro commerciale “In Piazza” per aver immediatamente aderito alla nostra iniziativa. Un ringraziamento particolare va alle associazioni che ci daranno una mano in tutto questo, come la Caritas, Isernia Solidale e gli Scouts”. Si sono poi susseguiti altri interventi, dai quali è emerso uno scenario preoccupante. Infatti, i dati degli aiuti alimentari relativi a due delle cinque parrocchie isernine, calcolano in circa quattrocento le famiglie che vengono regolarmente aiutate. Un numero decisamente alto.

Condividi su:

Seguici su Facebook