Partecipa a Isernia Oggi

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

In sella dalla Francia all'Alto Molise per riconsegnare la bici ad un amico

Condividi su:

AGNONE - È arrivato ad Agnone direttamente da Sulmona nel tardo pomeriggio di venerdì, a bordo di una mountain bike ma il suo viaggio ha radici nel passato.

Era giugno quando Eryk (non ha inteso fornirci il cognome) ha ospitato, nella sua casa di Arles (Francia), un italiano proveniente da Palata (Cb)  che aveva intenzione di raggiungere Santiago in bicicletta. Durante il soggiorno, però, il molisano è stato derubato, nella notte qualcuno aveva preso la sua bicicletta lasciando l’uomo a piedi ed in preda alla disperazione. “Non potrò finire il mio viaggio” aveva detto ad Eryk tra i singhiozzi. Fortunatamente, il molisano, è riuscito a terminare il suo percorso tornando a Palata dove, di qui a poco, riceverà una sorpresa.

“Un mio amico” racconta Eryk “ha ritrovato la bicicletta dell’Italiano pochi giorni dopo la sua partenza ed io mi sono ripromesso che gliel’avrei riconsegnata. Tutto qui. Sono partito da Arles con la bicicletta e sto visitando l’Italia prima di riportare la bike al mio amico che non sa del mio arrivo. Tutto qui!”

Per te sarà elementare, ma qui non se ne sentono molte di storie come queste. Raccontaci del tuo viaggio.

“Be’ io credo nelle intuizioni. Mi muovo seguendo l’istinto. Arrivato alla frontiera, per esempio, ho appreso dello sciopero dei treni generale. Allora ho detto: che faccio? Pedalo! E così ho fatto. Ieri ero a Sulmona e in bicicletta sono arrivato qui; non sapevo né dove fossi tantomeno conoscevo il nome del paese. Seguo il flusso delle cose. Semplice! Non devi essere un supereroe per farlo. Basta ascoltare le tue sensazioni!”

È questo quello che ha fatto Eryk finora. Ha seguito il suo cuore; ha pensato di dover riportare al suo amico la bicicletta rubata e ha usato le sue ferie per onorare la promessa che aveva fatto a se stesso. Ora si muove in treno oppure in sella della sua bici. State in guardia! Se avete avvistato un ragazzo pedalare su una bici nera con scritte bianche, lo avete trovato.

Nella giornata di sabato il ragazzo francese ha consegnato la bicicletta al proprietario che ha accolto il vecchio amico a Palata felicemente. Dopo così tanto tempo di certo non si aspettava di rivedere la sua bicicletta.

Visto? Il lieto fine esiste.

Condividi su:

Seguici su Facebook