“IOSTOCONLETARTARUGHE”, AL VIA GLI EVENTI DI SENSIBILIZZAZIONE CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE ORGANIZZATI DALL’ASSOCIAZIONE “TI AMO DA MORIRE ONLUS”.

quando ci rendiamo conto che le tartarughe si agitano dentro di noi, dentro il nostro cuore, ecco che risorgiamo a nuova vita

| di Lucia Lozzi
| Categoria: Attualità
STAMPA

di Lucia Lozzi

 “iostoconletartarughe", uno spettacolo di teatro canzone tratto fedelmente dall’omonimo libro di Simonetta Bumbi, che sarà presente in sala, si inserisce nell’ambito degli eventi di sensibilizzazione contro la violenza di genere, organizzati dall’Associazione “Ti Amo da Morire ONLUS”. Antonella Ponziani, Rossella Seno e Daniela Terreri si avvicenderanno sul palco del Teatro romano L’Arciliuto in un mix d’interpretazione recitata e a tratti cantata e suonata. Inizia cosi’ la stagione dedicata agli eventi a sostegno della violenza di genere e a difesa delle donne. Scopo dell’associazione è svolgere finalità di solidarietà sociale nei confronti di persone svantaggiate, attraverso uno “Sportello d’Ascolto Legale e/o Psicologico, Ti ascolTiAmo da Morire”, dedicato a tutte le donne che si trovino sul territorio nazionale e che, al di là della loro condizione sociale, culturale ed economica, subiscano, sia in ambito familiare che extrafamiliare, qualsiasi tipo di maltrattamento fisico o psichico quali ad esempio, violenza, sfruttamento, stalking, mobbing familiare, emarginazione e discriminazione, atti questi spesso preludio del ben più grave FEMMINICIDIO, nonché ai minori, appartenenti al nucleo familiare in sofferenza, vittime, sia pur in modo riflesso, di qualsiasi tipo di maltrattamento fisico o psichico nella loro condizione di soggetti svantaggiati. Lo sportello d’ascolto fornisce consulenze qualificate e supporto tecnico da parte di avvocati, psicologi, sociologi e assistenti sociali, al fine di individuare i loro bisogni e fornire le prime risposte, mediante il numero verde 800-642328, operativo in giorni e a orari stabiliti a cura delle figure professionali. In questo ambito l’associazione si propone, inoltre, di indirizzare i soggetti sottoposti a maltrattamenti, che a essa si rivolgono, in caso di necessità e al fine di sottrarle all’imminente pericolo, verso associazioni similari fornite di strutture protette per l’accoglienza, che avrà cura di individuare, siano esse private o pubbliche, sia in ambito regionale quanto in ambito nazionale- L’associazione si propone, quindi, oltre all’attività concretamente diretta ai soggetti svantaggiati, svolta mediante lo “sportello d’ascolto legale e/o psicologico “Ti ascolTiAmo da Morire”,  anche di creare una Campagna Permanente Contro il Femminicidio volta alla prevenzione, attraverso la cultura, a favore di donne e minori che subiscono violenza fisica, sessuale e psicologica, fuori e all’interno della famiglia, e di donne adulte che subiscono abusi sessuali e maltrattamenti. Volta ad indirizzare l’autodeterminazione delle persone migliorando la relazione tra uomini e donne, al fine di rimuovere ogni forma di discriminazione sia essa violenza fisica, psichica, sessuale o economica praticata nei confronti delle donne e dei soggetti deboli facenti parte del nucleo familiare e dare visibilità alla loro forza. Per diffondere la cultura del sostegno e dell’informazione organizza, infatti, convegni, seminari, dibattiti, spettacoli, mostre, concerti e ogni genere d’iniziativa tesa alla sensibilizzazione e prevenzione, all’informazione e all’individuazione della problematica sottesa al femminicidio. Un'azione costante e continuativa, per mantenere alta l'attenzione verso la violenza di genere, nonché lo svolgimento di ogni attività connessa e/o accessoria volta al raggiungimento delle finalità sociali. L'utilizzo della cultura e di tutte le forme d'arte, perché è su queste che si gioca la partita della sopravvivenza e dello sviluppo sano della nostra società ed è per questo che "Ti Amo da Morire ONLUS" troverà spazi e momenti di riflessione in tutte quelle manifestazioni culturali/artistiche (grandi e piccole) che riuscirà a creare o con cui riuscirà a interagire, predisponendo una nutrita agenda di appuntamenti a livello nazionale. "Ti Amo da Morire ONLUS", diffonderà il proprio messaggio volto, eventualmente, anche alla raccolta di fondi da utilizzare per gli scopi propri dell’associazione, attraverso una ampia agenda di appuntamenti a livello nazionale quali convegni ed eventi così declinabili: CanTiAmo da Morire - ReciTiAmo da Morire - LeggiAmo da Morire - ScriViAmo da Morire - DipingiAmo da Morire - DanziAmo da Morire - DisegnAmo da Morire - FilmiAmo da Morire - FotografiAmo da Morire - PoeTiAmo da Morire - ProgetTiamo da Morire . Nello spettacolo, di cui non anticipiamo nulla per non togliere allo spettatore il piacere di vederlo, si focalizza l’attenzione su ognuno di noi, che “se è fortunato nella propria vita, ha le proprie tartarughe accanto a sé e quando crede di non averle trovate ancora, molto probabilmente dipende dal fatto che non ha cercato con attenzione. E le tartarughe sono lente, non hanno fretta, quelle umane specialmente, e sano ascoltare in silenzio, nell’attesa che l’animo umano si quieti. Ma quando ci rendiamo conto che le tartarughe si agitano dentro di noi, dentro il nostro cuore, ecco che risorgiamo a nuova vita e ci accorgiamo che tutto serve, anche il dolore, per entrare nell’intimità con la parte più nascosta della nostra identità”.  Un’identità formata da giorni luminosi e bui, immense distese di speranza ed attimi senza tempo, di paure insondabili e certezze cosmiche, come se tutto questo fosse un lungo viaggio verso Santiago. La nostra Santiago de Compostela, quella che sa accogliere tutti.

Uno spettacolo da non perdere, dunque, quello al Teatro della Musica e Poesia “L’Arciliuto” martedi’ 18 ottobre dalle ore 20.30

Lucia Lozzi

Contatti

redazione@iserniaoggi.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK