Ordigni bellici della seconda guerra mondiale, interventi di sicurezza a Venafro

| Categoria: Attualità
STAMPA

Interventi di sicurezza per rinvenimento di ordigni bellici residuati della seconda guerra mondiale.

Dopo quelli rinvenuti nella soffitta di un’abitazione di Agnone, prelevati e fatti brillare in sicurezza dagli artificieri dell’Esercito in zona di sicurezza, ieri un analogo intervento è stato eseguito dalla Stazione Carabinieri della piana di Venafro per il rinvenimento da parte di un privato di due proiettili di artiglieria su un fondo agricolo.

Si tratta di interventi  posti in essere dall’Arma per garantire tempestività di rimozione e sicurezza in un territorio che, come noto, è disseminato di residuati bellici abbandonati durante il secondo conflitto mondiale su quella che era la cosiddetta linea “Gustav”, fortificazione apprestata dai tedeschi dal Tirreno alla Val di Sangro per sbarrare l’avanzata degli alleati.

Contatti

redazione@iserniaoggi.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK